Poem of the day

Il Filo
by Guido Gozzano (1883-1916)

Ma questo filo… tutto questo filo!…
In pensieri non dolci e non amari
il Vecchio stava chino sulli alari
con le molle, così, come uno stilo.

“Scrivi? Bruci? Miei versi? I sillabari?
Il nome dell’Amata e dell’Asilo!”
(nel Vecchio riconobbi il mio profilo)
“Lettere? Buste? Annunzi funerari?

Un nome, un nome! Quello della Mamma!”
E caddi singhiozzando sulli alari.
Il Vecchio tacque. M’additò la fiamma.

“Da trent’anni?! Perdute le più tenere
mani! Ma resta il sogno! I sogni cari…”
Il Vecchio tacque. M’additò la cenere.

Leave a Reply

Your email address will not be published.